Centralino (0828) 354 645     |     Orari

Nuoto Libero

Forma & Benessere con il Nuoto Libero

Allenarsi per perdere peso e modellare il fisico in piscina. 

 

Tra gli sport più completi che esistano, il nuoto aiuta a conciliare il benessere fisico con quello psicologico facendoci sentire più in forma e tonici. Adatto ad ogni età perché fa lavorare i muscoli senza sforzi eccessivi, l’esercizio in piscina è una valida alternativa alla palestra. Per gestire in autonomia il vostro tempo e diventare un po’ allenatori di voi stessi, il nuoto libero è l’ideale. Fissate almeno due sessioni di allenamento a settimana per mantenerne i benefici, oppure tre per ottenere risultati in tempi rapidi.  

Richiedi una prova gratuita


Sì     No

Ho letto e accetto la politica di Privacy Policy*



*I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori

PIANI DI AZIONE PER IL NUOTO LIBERO

 

Per i primi due mesi, se cominciate da zero o avete bisogno di un po’ di tempo per carburare, seguite questo programma d’allenamento:

1. Le prime due settimane:

cominciate con 16 vasche da 25 metri, alternando stile libero, rana e dorso e una serie da 4 a scelta. Cercate di incrementare di due vasche ogni sessione d’allenamento e non state in acqua più di 30-35 minuti. Ricordate che è importante praticare tutti gli stili perché ognuno di essi effettua un lavoro mirato sul corpo: la rana rafforza i muscoli delle gambe, i lombari e i pettorali; lo stile libero migliora la respirazione; il dorso tonifica gli addominali e rafforza spalle e coordinazione.

2. Nelle seconde due settimane:

aumentate a 25 vasche, 8 per ogni stile e una a scelta e continuate ad incrementare di due ogni sessione d’allenamento. In questa serie di lezioni non superate i 45minuti.

3. Il secondo mese:

nelle prime due settimane, arriverete a 32 vasche ad allenamento. Il vostro obiettivo sarà quello di ridurre i tempi di recupero tra una vasca e l’altra. In un mese e mezzo infatti, se siete stati costanti, dovreste aver raggiunto un buon livello di resistenza e aver migliorato la respirazione. Nuoterete quindi più veloci e sicuri. L’allenamento sarà lo stesso per un massimo di 35-40minuti.

 4. Le ultime due settimane del secondo mese:

partite con 34 vasche per arrivare a sostenerne 40in 40 minuti. Alternate sempre i diversi stili di nuoto e se vi sentite più sicuri aumentate progressivamente le vasche. Ricordatevi sempre di fare un po’ di riscaldamento prima di entrare in acqua con un po’ di stretching e di non iniziare la seduta d’allenamento con lo stile che vi affatica di più.

Per un risultato ottimale vi invitiamo a seguire i consigli dei nostri Tecnici che vi forniranno tutte le indicazioni per un corretto allenamento, ed a essere costanti per almeno un periodo di 9-10 mesi all’anno.